Benvenuti

Cari compagni ed amici,

Gli accordi sindacali che si sono susseguiti nei decenni definiscono quello che siamo soliti chiamare il sistema si regole che norma la vita in fabbrica.  Prima di affrontare il divenire è indispensabile rendere edotti gli interessati sulla concretezza delle problematiche che si sono affrontate.

Metriche del lavoro, cottimo, indice di rendimento, saturazione, bisogni fisiologici, disagio vincolo, pause, bilanciamento, mobilità interna, ecc., sono temi, che nel divenire dei decenni, sono emersi e si sono sempre più ampliati, diventando i temi principali di contrattazione da parte dei delegati e dei C.d.f. perché definivano la qualità della vita in officina degli addetti. Sono sicuramente strumenti padronali  per attuare lo sfruttamento e imporre la disciplina in fabbrica, ma sono altresì indispensabili per organizzare la produzione, i cicli di lavoro e gli addetti. Non padroneggiando questi temi è impossibile fare contrattazione nel merito e si subisce la volontà o l’arbitrio padronale.

Ne consegue che il percorso – Accordi e lotte – è diviso in due parti, la prima che illustra gli aspetti diciamo “tecnici” dei problemi ed è questa, la seconda che cala detti aspetti nel concreto della contrattazione si articola periodo per periodo.

 

Per la navigazione:

Voce sottolineata Collegamento ipertestuale – Solitamente porta da un indice ad un altro, al capitolo scelto o apre un allegato
Consente l’accesso ad un capitolo
Visualizza un audiovisivo
(Per la visualizzazione dei filmati è necessario  )
inizio pagina Riporta a inizio pagina