Commento all’accordo del 2 settembre 1963

Il 2 settembre 1963 fu concordato un regolamento interno Fiat per le elezioni delle Commissioni Interne, sulla base del quale furono immediatamente concordate le nuove elezioni. Il regolamento era un tentativo di garantire le regole democratiche nelle elezioni e superare i molti contenziosi che si determinavano; ma, come si evince dal testo, non tutti i problemi saranno risolti, stante le dichiarazioni delle parti inserite nel regolamento stesso. In ogni modo la Fiom avrà un buon risultato elettorale sfiorando il 30% dei voti e ridiventando il sindacato di maggioranza relativa: l’importanza di questo aspetto era anche determinata dal fatto che la maggioranza relativa dava diritto alla vice presidenza della Malf; tuttavia la Fiom perderà questo vantaggio nelle votazioni successive, dove prevarranno le liste del Sida e della Uilm.