Commento all’accordo del 17 luglio 1990

Un seguito concreto all’accordo del 10 maggio 1989 sulle relazioni industriali fu l’accordo del 17 luglio 1990 sull’avvio di corsi di formazione per rappresentanti sindacali. La nuova intesa stabiliva l’avvio di 6 corsi sperimentali della durata di 4 giorni ciascuno per 120 Rappresentanti sindacali; i corsi erano distribuiti nelle diverse sedi dell’azienda (Milano, Torino, Cassino, Napoli e Bari) e i contenuti erano oggetto di successivi confronti nell’ambito dell’apposita Commissione congiunta stabilita dallo stesso accordo del 10 maggio 1989. La Commissione aveva avviato il progetto di formazione con il verbale del 1° marzo 1990. Questo accordo sulla formazione congiunta dei rappresentanti sindacali generò alcune polemiche all’interno dei sindacati relativamente all’opportunità che la Fiat intervenisse sulla formazione dei quadri sindacali.